Archivi categoria: varie

Libertas Nuoto porta in città il Pentathlon moderno

Nella foto Angela una delle istruttrici

Nella foto Angela una delle istruttrici

Prima realtà della Toscana. La Libertas Nuoto da la possibilità di praticare il  Pentathlon moderno una disciplina sportiva per tutte le età.

I bambini dai 6 agli 11 anni faranno un corso di avviamento allo sport “Sportiva-mente bambini” in cui si esplora il movimento in ambito acquatico e terrestre, in tutte le sue forme con l’obiettivo di fornire un bagaglio motorio il più ampio e variato possibile. Nuoto e palestra saranno gli sport scelti per raggiungere questa grande missione.

I ragazzi e gli adulti potranno scegliere liberamente 2, 3 o 4 sport differenti iscrivendosi ad un unico corso. Nuoto, corsa, tiro a segno e scherma saranno i protagonisti di questa nuova avventura tipica del  pentathlon moderno.

Si potrà quindi praticare:
– nuoto e corsa o corsa e tiro (Laser Run: disciplina codificata anche a livello Internazionale);
– nuoto, corsa e tiro a segno;
– nuoto, corsa, tiro, scherma e equitazione (quest’ultimo sport potrà essere introdotto per ultimo al raggiungimento di un buon livello delle altre discipline , a partire da primavera 2023).

Non resta che mettersi alla prova.

Il manifesto che riassume l'iniziativa

Il manifesto che riassume l’iniziativa

Per saperne di più, a seguire, link al sito dell’associazione sportiva

home

 

Come votano i pazienti Covid-19

foto-tratta-da-pagina-ufficiale-Ministero-Interno

foto tratta da pagina ufficiale Ministero Interno

Elezioni 25 settembre, l’Asl ricorda le indicazioni per il voto in ospedale e domiciliare
In occasione delle elezioni politiche di domenica 25 settembre, l’Asl Toscana sud est ricorda le modalità di voto nei presidi ospedalieri e al proprio domicilio per i pazienti con Covid-19.
OSPEDALE (PAZIENTI NO COVID)
Negli ospedali con almeno 200 posti letto, verranno istituite apposite sezioni ospedaliere per consentire l’esercizio del diritto di voto ai cittadini ricoverati deambulanti, che potranno accedere autonomamente alla cabina per votare. Inoltre, verrà attivato un seggio speciale previsto per quelle categorie di pazienti che non potranno recarsi al seggio fisso perché allettati. L’ufficio elettorale istituito presso le direzioni ospedaliere rileverà la volontà di votare da parte dei cittadini ricoverati. Tale ufficio provvederà a inoltrare le relative richieste ai Comuni di residenza degli assistiti per ottenere il nulla osta al voto, nulla osta che verrà poi consegnato ai presidenti dei seggi. Anche negli ospedali con meno di 200 posti letto sarà consentito l’esercizio del diritto di voto ai cittadini ricoverati attraverso distaccamenti di seggi delle sezioni ordinarie comunali.
OSPEDALE (PAZIENTI COVID)
Per quanto riguarda i pazienti ricoverati nei reparti Covid, il voto verrà raccolto da una sezione speciale Covid composta da personale sanitario provvisto dei relativi dispositivi di sicurezza.
Tutti i pazienti per votare dovranno essere in possesso della tessera elettorale e di un documento in corso di validità.
TERRITORIO (PAZIENTI COVID)
I cittadini residenti nel territorio dell’Asl Toscana sud est sottoposti a trattamento domiciliare o in isolamento per Covid 19 possono chiedere di votare presso il proprio domicilio rivolgendosi al Sindaco del Comune di residenza, allegando il certificato di isolamento domiciliare rilasciato dalla propria Asl. Per quelli sprovvisti della suddetta certificazione, è possibile farne richiesta al dipartimento della Prevenzione della ASL Toscana sud est rivolgendosi ai seguenti indirizzi mail:
Provincia di Siena
Zona Senese: igienedipprev.si@uslsudest.toscana.it
Zona Valdelsa: igienedipprev.valdelsa@uslsudest.toscana.it
Zona Amiata Val d’Orcia Valdichiana Senese: igienedipprev.valdisi@uslsudest.toscana.it
Provincia di Arezzo
Zona Arezzo, Casentino, Valtiberina: igienedipprev.ar@uslsudest.toscana.it
Zona Valdarno: igienedipprev.valdarno@uslsudest.toscana.it
Zona Valdichiana Aretina: igienedipprev.valdiar@uslsudest.toscana.it
Provincia di Grosseto
Zona Grossetana: ufigienepubblica@usl9.toscana.it
Zona Colline Albegna: igienedipprev.albegna@uslsudest.toscana.it
per saperne di più

Buongiorno da Auser Siena

Un momento Auser immagine tratta da sito ufficiale associazione

Un momento Auser immagine tratta da sito ufficiale associazione

L’Auser comunale di Siena invita alle conversazioni dell’Università del Tempo Ritrovato. Si inizia in data 8 ottobre. 

Auser è una associazione di volontariato e di promozione sociale, impegnata nel favorire l’invecchiamento attivo degli anziani e valorizzare il loro ruolo nella società.
La proposta associativa  è rivolta in maniera prioritaria agli anziani, ma è aperta alle relazioni di dialogo tra generazioni, nazionalità, culture diverse. Un’associazione per la quale la persona è  protagonista e risorsa per sé e per gli altri  in tutte le età.

Per saperne di più

Chi siamo

Acrobazie, circo e bolle al “Mamma Siena”

Acrobazie, circo e bolle al "Mamma Siena" (nella foto una precedente edizione)

Acrobazie, circo e bolle al “Mamma Siena” (nella foto una precedente edizione)

L’evento, organizzato dall’Associazione M’ama APS e Margherita Moretti “Le mamme di Marghe” in collaborazione con Associazione Propositivo e con il patrocinio del Comune di Siena, si svolgerà nel Bastione Madonna della Fortezza Medicea di Siena. Appuntamento domani con orario 10:30-18:00. Sarà presente anche uno stand di “Codini e Occhiali”. Alle 11.30 il saluto dell’assessore Appolloni

Acrobazie, circo e bolle al "Mamma Siena" (nella foto una precedente edizione)

Acrobazie, circo e bolle al “Mamma Siena” (nella foto una precedente edizione)

Un evento di calore e colore. Grandi e piccini benvenuti alla quarta edizione del “Mamma Siena”.

Si inizia alle 10.30 con la lettura ad alta voce seguita dal labiratorio di motricita per bimbi nella fascia 3-6 𝙖𝙣𝙣𝙞.

Alle 11.30 momento yoga da 6 anni a 11 𝙖𝙣𝙣𝙞

L’intervento dell’assessore per la
𝗦𝗮𝗻𝗶𝘁à’ 𝗲 𝗦𝗼𝗰𝗶𝗮𝗹𝗲 del comune di Siena, Francesca Appolloni, darà il via ufficiale alla parte della giornata più frizzante. Dopo una breve presentazione di “Si-Sienasociale la coprogettazione che tanto vale” , alle ore 12,  spettacolo di acrobatica aeree con un laboratorio per adulti.
⁣⁣⁣
Nel frattempo alle 12:30 i “cittini” saranno impegnati con il laboratorio circo per aspiranti giocolieri ed acrobati nella fascia di età 7-11 𝙖𝙣𝙣𝙞⁣⁣
⁣⁣
Alle ⁣14:00 presentazione del “Gioco degli scacchi” con a seguire il laboratorio “Sogni in terra” per “cuccioli” da 6 a 11 primavere.
⁣⁣⁣⁣
Alle 15 laboratorio scientifico ⁣⁣⁣⁣ con le verdure che magicamente cambieranno colore: dai 4 a 8 anni.
⁣⁣⁣⁣
Alle 15.30 letture ad alta voce con, subito dopo, laboratorio silhouette (4-8 𝙖𝙣𝙣𝙞).

Alle 16 giochi in cammino muoverà passi e pensieri dei ragazzi d⁣ 9-11 𝙖𝙣𝙣𝙞
⁣⁣
Alle 16:30 laboratorio parkour per i più spericolati equilibristi.
⁣⁣⁣⁣
Alle 17:00 laboratorio aereo per 8-11 𝙖𝙣𝙣𝙞⁣⁣⁣ e circo per 4-6 𝙖𝙣𝙣𝙞⁣⁣
⁣⁣
Alle 17:00 giochi in cammino: 6 -8 𝙖𝙣𝙣𝙞

Alle 17:30 gran chiusura con lo spettacolo bolle per tutta le famiglie

L’associazione M’ama APS rientra nel  tavolo Famiglia-Minori di “Si-Sienasociale la coprogettazione che tanto vale” che  è tra Comune di Siena e Enti del Terzo Settore per proposte a favore di anziani, minori, famiglie e disabili.

A seguire le realtà partecipanti. Tavolo Anziani (Associazione di Pubblica Assistenza di Siena, La lunga gioventù APS, Centro socio-culturale terza età Antonio Conti APS); Tavolo Famiglia-Minori (Siena Soccorso ODV, Arciconfraternita di Misericordia di Siena OdV, M’ama APS, La lunga gioventù APS); Tavolo Disabilità (Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti Siena APS, Autismo Siena Piccolo Principe ODV, Le Bollicine APS, Sesto Senso ODV, Associazione Senese Down (ASEDO) ODV, Il Laboratorio ODV).

Per saperne di più

https://www.centromamasiena.org/

Acrobazie, circo e bolle al "Mamma Siena" (nella foto una precedente edizione)

Acrobazie, circo e bolle al “Mamma Siena” (nella foto una precedente edizione)

“L’Alzheimer ci ha portato via tante cose” lettera al nonno

Sofia e suo nonno

Sofia e suo nonno

Oggi è il world Alzheimer day. La nostra Sofia Rocchigiani scrive a suo nonno che non c’è più: “Sai nonno, noi ci teniamo stretti stretti tutti i nostri ricordi, anche quelli che la malattia non ti ha permesso di avere”
Noi siamo arrivati alla fine, abbiamo attraversato tutta la malattia… Dalle scatti di irrequietezza iniziali, alla perdita completa della memoria e delle abilità motorie. Abbiamo capito di essere in ballo quando otto anni fa nonno lanciò una pizza al ristorante per aver aspettato “troppo”… Chi lo conosceva sa che in quel momento non era lui.
Ricordo la fatica per farlo stare seduto al secondo compleanno di Leo, io seduta di fianco e lui a cantare canzoncine per distrarlo. Oppure le intere giornate a suonare l’armonica per passare il tempo perché non voleva più uscire di casa.
La perdita della memoria è stata graduale, stando fuori le volte che tornavo faceva tanta fatica, riconosceva il volto familiare ma non sapeva che fossi io. Era snervante, sentivo che una parte di me bambina stava andando via con lui.
Il ricordo più doloroso lo associo ad un pranzo in cui disse “anche la mia nipotina si chiama come te”. In questa fase nonno aveva paura, tanta paura.
La malattia avanzava e piano piano nonno ha perso tante capacità motorie, la più importante tra tutte quelle della deglutizione  e sono arrivate le prime polmoniti.
L’Alzheimer ci ha portato via tante cose, a me ha tolto la spensieratezza di vivere una delle persone a me più care, alla nonna ha tolto l’amore della sua vita, di cui si è presa cura fino all’ultimo, a mamma e allo zio non ha permesso di essere riconosciuti fino alla fine come figli.
Non ci ha permesso di vivere gli ultimi dodici anni di vita del nonno. Ora che l’abbiamo attraversata tutta, forse in certi momenti ne siamo stati anche travolti posso dire che una diagnosi precoce, la farmacologia corretta e il più possibile mantenimento delle autonomie residue sono fondamentali per garantire ai pazienti e ai familiari una migliore qualità della vita.
Sai nonno, noi ci teniamo stretti stretti tutti i nostri ricordi, anche quelli che la malattia non ti ha permesso di avere
Per saperne di più

Buongiorno da Joyful Anthem Gospel Choir

Foto tratta dalla pagina Facebook ufficiale

Foto tratta dalla pagina Facebook ufficiale

Per la rubrica “Buongiorno da” oggi ospitìamo una bella realtà. La musica è la loro musa ispiratrice, il canto ciò che li spinge alla socializzazione e alla condivisione. Sono arrivate le AUDIZIONI JOYFUL.

Hai mai cantato in un coro? Hai voglia di metterti in gioco, di sperimentare nuove emozioni, di stare insieme ad “un team di amici” che si vuole bene? Hai voglia di passare del tempo tra gioia e spensieratezza? Vuoi dare fiato alle tue corde? SEI NEL POSTO GIUSTO!
Il Joyful Anthem Gospel Choir è pronto ad accoglierti!

Per saperne di più 

https://www.facebook.com/JoyfulAnthemGospelChoir

 

Buongiorno da SBT (le foto della festa)

Un momento della festa SBT

Un momento della festa SBT

Per la rubrica giornaliera “Buongiorno da”, riceviamo e pubblichiamo l’articolo di Leonardo Cannoni uno dei preziosi giovani che sono cuore pulsante della parrocchia SBT (San Bernardo Tolomei) di Siena. Leo ci racconta di un “ritorno alla normalità” che fa, ancora di più, assaporare il clima di comunità cristiana.

Sabato sera nei locali della parrocchia SBT (San Bernardo Tolomei) una grande grigliata ha segnato l’inzio della festa del patrono. L’evento ha raccolto circa 140 persone e ha visto la partecipazione attiva di molti parrocchiani: chi alla brace, chi in cucina, chi al servizio al tavolo (anche i più giovani). Secondo le stime sono stati serviti circa 200 costolecci, 80 scamerite e 180 salsicce oltre alla pasta al ragù e antipasti toscani.

Finalmente in parrocchia si torna a respirare un’aria di famiglia e di Fraternità, che ancora fatica a ridiventare normalità, dopo la lunga pausa di questi due anni. È stata l’occasione, per molti, di ritrovare vecchi amici e per i ragazzi di tornare a fare gruppo e scoprire nella parrocchia un centro dove incontrarsi e stare insieme. Anche molte famiglie giovani erano presenti e i bambini, nel finale, si sono ritrovati nel campino da calcio dietro la chiesa per giocare e divertirsi.

Speriamo che anche il resto della settimana sia caratterizzato da questa atmosfera di comunità. I prossimi incontri in programma sono:
– Martedì 20: celebrazione penitenziale (confessioni) ore 21:00
– Giovedì 22: adorazione eucaristica ore 17:30-20:00.

Poi, a seguire, il programma del fine settimana con la galleria foto della serata.

Per saperne di più:

https://m.facebook.com/SBTSiena/

Leonardo Cannoni

(La redazione di Sienasociale.it ringrazia Stefano Putzu per l’ottima organizzazione e accoglienza)

 

 

Buongiorno da Policras Sovicille ASD

Policras Sovicille Open day

Policras Sovicille Open day

26 istruttori e 150 bambini dal 2009 al 2017.  Un impianto sportivo dotato di 2 campi e una zona ristoro. Ieri “open day” di Policras società sportiva dilettantistica alle porte di Siena. Oggi, l’appuntamento del “buongiorno da” parla di sogni inseguendo un pallone.

Il buongiorno di questa domenica giunge dal mondo dello sport. Da quello dilettantistico dei più piccoli.

“…  Ma Nino, non aver paura di sbagliare un calcio di rigore non è da questi particolari che si giudica  un giocatore” cantava De Gregori nel 1982.

Policras Sovicille Open day

Policras Sovicille Open day

È quanto insegnano da queste parti con il responsabile scuola calcio BALJE SEFKIJA, il
direttore tecnico VALENTINI GABRIELE, il
segretario SALVI RAFFAELE e il  Direttore generale DANIELE GIOVANINI. Presidente è
ANDREANI MAURIZIO.

Sabato prossimo dalle ore 15 la presentazione degli atleti e di tutto lo staff. Poi sarà calcio giocato e divertimento.

Buona stagione a Policras da Sienasociale.it

Per saperne di piu

https://www.tuttocampo.it/Toscana/TerzaCategoria/GironeASiena/Squadra/PolicrasSovicille/917175/Scheda

 

 

Buongiorno da Villasimius (Sardegna)

Pubblica Assistenza di Siena: vacanze in Sardegna

Pubblica Assistenza di Siena: vacanze in Sardegna

Come vivere in un sogno: la vacanza volontariato che ti cambia la vita. Il buongiorno di oggi giunge da un luogo magico: Villasimius in Sardegna. È li che alcuni volontari della Pubblica Assistenza di Siena si rendono utili al prossimo.

Ogni anno un gruppo di volontari della Pubblica Assistenza di Siena prende un’aereo o una nave con destinazione un luogo magico: Villasimius in Sardegna. Qui i volontari sono ospiti dell’associazione Volontari del Soccorso Costa Sud Est. Ciò è possibile grazie al progetto “vacanze volontariato” di Anpas che permette lo scambio tra associazioni.

Detto in breve, turni di servizio in ambulanza offerti per poi tuffarsi nel mare cristallino dell’isola sarda.

Magie di un volontariato che non smette di stupire. Del progetto fanno parte Croce Verde Ciriè, Pubblica Assistenza Croce di Collegno, Pubblica Assistenza Croce Verde Vinovo Candiolo, Croce Verde pavese

Pubblica Assistenza di Siena: vacanze in Sardegna

Pubblica Assistenza di Siena: vacanze in Sardegna

Si legge sul sito Anpas

Essere volontaria/o di una pubblica assistenza Anpas vuol dire impegnarsi ogni giorno per l’uguaglianza, la libertà, la fraternità, la gratuità, la solidarietà, la mutualità e la democrazia, impegnarsi per i diritti umani e civili sanciti dalla Costituzione Italiana e dei diritti universalmente riconosciuti dell’essere umano.

Essere volontario di una pubblica assistenza Anpas ha un significato che cambia ogni giorno, in tutta Italia, da oltre centocinquant’anni. Vuol dire essere parte della più grande associazione di volontariato laica d’Italia.

Per saperne di più

https://www.anpas.org/chi-siamo/i-volontari.html