Archivi tag: sinalunga

Sinalunga: corso di disostruzione pediatrica

Riceviamo e pubblichiamo volentieri quanto ci ha fatto pervenire la direzione di “Zucchero Filato Nido Bilingue”. Un corso per la prevenzione che ha visto protagonista la Misericordia di Sinalunga.

Ieri, abbiamo ospitato un corso di disostruzione pediatrica, ovvero manovre salvavita di primo soccorso per trattare il soffocamento a causa dell’ostruzione delle vie aeree superiori di neonati e bambini, da parte di un oggetto estraneo in genere cibo o un giocattolo.

I volontari della Misericordia di Sinalunga hanno accettato molto volentieri il nostro invito, sostenendo con grande emozione l’importanza di diffondere l’acquisizione di tali manovre, soprattutto tra le persone che sono a contatto con i bambini: genitori, nonni, educatori e ingegnati.

Grazie alla grande umanità e preparazione dei volontari della Misericordia di Sinalunga, il corso non ha offerto solo tecniche e teorie, ma attraverso le prove di simulazione, i partecipanti sono stati sostenuti e incoraggiati nel momento in cui hanno espresso paure e preoccupazioni.

Un servizio educativo deve assolvere a queste importanti funzioni di sostegno alla genitorialità, offrendo percorsi formativi per accompagnare i genitori nella costruzione della quotidianità dei propri figli, per non sentirsi soli, per evitare l’isolamento e per riconoscere nel territorio di appartenenze le risorse utili a sostenerli. Questo incontro formativo, fa parte di un progetto di sostegno alla genitorialità che vedrà nuovamente coinvolta la Misericordia di Sinalunga e altre realtà del territorio della Valdichiana.

Ringraziare è un dovere, soprattutto quando qualcuno fa qualcosa per noi.
Noi dello Zucchero Filato  ringraziamo la Misericordia di Sinalunga, per il tempo, la pazienza, la simpatia e la grande e non scontata empatia con tutti i partecipanti al corso.
Grazie ai genitori, nonni e insegnati, per aver accolto con grande sensibilità, la nostra intenzione di offrire uno spazio di promozione e di rinforzo alle proprie risorse in situazioni dove la paura potrebbe prendere il sopravvento.