Archivi tag: bambini

Lara in India - immagine tratta dal sito ufficiale della odv

“Quei bambini mi hanno ridato la vita” la storia di Lara

Dall’Italia all’India per ritrovare la pace del cuore. Da un orfanotrofio, nasce Mera Dil “Cuore mio” organizzazione di volontariato attiva a Siena. Sabato prossimo la cena di raccolta fondi in collaborazione con “Le Bollicine”. Lara Insero si racconta a Sienasociale.it. Ecco le sue parole

Niente viene a caso… Questo è il mio motto da quell’ormai lontano ottobre 2013, quando, per la prima volta, sono arrivata in India e ho incrociato il mio sguardo con quello di circa 60 bambini dell’orfanotrofio di Lucknow.

In quello stesso anno, varie negative vicissitudini mi avevano fatto perdere il sorriso, la voglia di lottare. Il sogno di una vita di essere mamma era svanito per sempre e con lui la mia vita sembrava andare a rotoli.

Non vedevo luce, bellezza né meraviglia nella mia esistenza.

Pregavo Dio ogni giorno di darmi una spiegazione, gli chiedevo con rabbia e dolore perché a me, senza trovare risposte.

Un giorno, dopo circa 10 mesi dall’inizio di quello che mi sembrava essere un incubo, una e-mail mi dà la forza di reagire.

Partire in missione? Perché no? Almeno cambio aria….. Comincio a leggere i progetti, con attenzione e tutti sono entusiasmanti. Poi arrivo a Missione India. Leggo il progetto: mi ricordo ancora le lacrime che scendevano sul mio viso tanto da non riuscire a finire di leggere. Una missione in un orfanotrofio. E’ la mia! E’ la mia missione“.

E così dopo una serie di burocrazie e tanta adrenalina in corpo, è il 13 ottobre 2013 quando salgo su quell’aereo che avrebbe cambiato per sempre la mia vita.

Ricordo come fosse ora, quella strada buia, sterrata che finiva con un edificio fatiscente… E quelle grida di gioia e tutti quei bambini che aspettavano, in trepidazione come fossi la star più famosa del pianeta.

Sono stati i 14 giorni più devastanti e meravigliosi della mia esistenza. Ogni giorno, un loro gesto mi faceva sentire una perdente. Per il tempo che avevo perso a piangermi addosso. Ogni giorno i loro occhi, i loro sorrisi, quelle mani che stringevano le mie mi caricavano di un amore così grande che, a volte, ho pensato che il cuore mi uscisse dal petto.

Quei 60 bambini, per 14 giorni, non hanno fatto altro che comunicarmi che non c’è niente che può toglierti il sorriso! Che la vita è una e va vissuta a pieno, donandosi al prossimo secondo le proprie possibilità, ma sempre e comunque con il sorriso . Un grande sorriso nel cuore in primis, negli occhi e nelle labbra.

Così è nata l’idea di fondare Mera Dil ODV, che in lingua hindi significa CUORE MIO, perché è proprio dal mio cuore che tutto è nato!

Quei bambini mi hanno ridato la vita, lo slancio, la voglia di esserci, sempre! E Mera Dil nasce per dare agli indifesi le solite opportunità che ho avuto io, che abbiamo noi occidentali di crescere: studiare, mangiare e curarsi.

E alla frase “Niente viene a caso” nella mia vita e con il senno di poi se ne è aggiunta un’altra: “Mai chiedere con il cuore colmo di speranza e amore a Dio qualcosa. Non posso essere mamma di un figlio mio, ma sono sorella, zia, mamma di più di 100 bambini”.

LARA INSERO

immagine tratta dal sito ufficiale della odv

immagine tratta dal sito ufficiale della odv

la locandina della cena solidale di sabato 3 dicembre

la locandina della cena solidale di sabato 3 dicembre

Per saperne di più

Su di noi – Mera Dil ODV

Bambini e pericoli della rete web

Reati in rete: oggi il dibattito

Questo pomeriggio un importante appuntamento per approfondire un un argomento molto delicato ed estremamente attiuale: i reati in rete. Organizzato dal comitato cittadino “Una mano per Siena Protagonista”, con il patrocinio del comune, l’evento è in programma alle ore 17.30 presso la Sala dei Conti in via Del Casato di Sotto n. 23.

Ed ecco il programma

Dopo i saluti del vicesindaco di Siena, Andrea Corsi, Il prefetto Massimo Bontempi, che è presidente del comitato, parlerà delle problematiche legate alle fakenews. La psicologa Claudia Martorano (Istituto di Terapia Familiare di Siena) si soffermera’ sul fenomeno del bullismo. L’ispettore di polizia Michele Mencarelli (Sezione Polizia Postale di Siena) relazionerà su “truffe on line”. Moderazione del dibattito affidata a Mauro Marruganti, segretario FSP Polizia di Stato.

Ingresso libero per un evento da non mancare.

 

 

La coprogettazione per l’integrazione: 2 laboratori per bambini

L’obiettivo e’ scongiurare l’isolamento sociale di interi nuclei familiari che danneggia, prima di tutto, i minori. Si tratta  di una serie di incontri pubblici su:  connessione tra intercultura e salute mentale, lavoro nero e caporalato, laboratori per bambini e famiglie fatti allo scopo di aumentare la coesione tra le persone della comunità. Il tutto presso la sede della Misericordia di Siena sez Isola d’Arbia in via della Mercanzia.

L’integrazione sociale passa necessariamente attraverso il rispetto e la condivisione reciproca degli spazi quotidiani; il vantaggio della compresenza di più elementi culturali in un territorio è di certo l’arricchimento sociale che ne viene, in particolare dalla comprensione vicendevole delle necessità e dei sogni di ognuno. Con queste considerazioni, il tavolo famiglie e minori di “Si-Sienasociale la coprogettazione che tanto vale” , che è tra associazioni del territorio e comune di Siena, propone questi “speciali laboratori”.

Nel primo appuntamento del 14 ottobre si è parlato  dell’importanza dello studio della lingua italiana quale veicolo di integrazione e prevenzione dell’isolamento sociale.

Domani 21 di ottobre, un laboratorio per bambini dove, attraverso il gioco e lo scambio culturale, si intende coinvolgere gli interi nuclei familiari affinché si sviluppino legami interpersonali tra piccoli e genitori, utili per l’integrazione. In questa attività parteciperà anche il Centro M’ama, partner del tavolo famiglia e minori che si occupa proprio di infanzia.

Il 9 dicembre si terrà il terzo appuntamento, sotto forma di incontro pubblico nel quale sarà esplorato un tema importante come il lavoro regolare e il problema del caporalato. Interverranno gli esperti dell’Associazione Carretera Central che si sono occupati del progetto INTESE, coordinato dalla Prefettura di Siena, e che ha toccato questi argomenti così importanti e attuali anche per la nostra provincia.

L’ultimo appuntamento sarà il 16 dicembre con uno spazio giochi per bambini.

Al termine di ogni incontro verrà offerta una apericena “etnica” in cui, anche a livello culinario, si intrecceranno le varie culture scambiando ricette e usi tra le famiglie.

Gli incontri e i laboratori si terranno presso la sede della Misericordia di Siena sez Isola d’Arbia in via della Mercanzia

Ed ecco il calendario

• 21 ottobre 17 – 19: laboratorio per bambini: artigiano per un giorno. Laboratorio d’arte e mestieri. Condurranno il laboratorio Anna Maria Marino e lo staff del Centro M’ama.

• 9 dicembre 17 – 19: incontro pubblico: educazione al lavoro regolare: lotta al caporalato e all’illegalità; (con la partecipazione di Carretera Central)

• 16 dicembre 17 – 19: laboratorio per bambini: musicista per diletto: costruiamo insieme gli strumenti musicali di tutto il mondo. Condurranno il laboratorio Anna Maria Marino e lo staff del Centro M’ama.

SI-SIENA SOCIALE, la coprogettazione che tanto vale, è tra Comune di Siena e Enti del Terzo Settore per proposte a favore di anziani, minori, famiglie e disabili. A seguire le realtà partecipanti. Tavolo Anziani (Associazione di Pubblica Assistenza di Siena, La lunga gioventù APS, Centro socio-culturale terza età Antonio Conti APS); Tavolo Famiglia-Minori (Siena Soccorso ODV, Arciconfraternita di Misericordia di Siena OdV, M’ama APS, La lunga gioventù APS); Tavolo Disabilità (Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti Siena APS, Autismo Siena Piccolo Principe ODV, Le Bollicine APS, Sesto Senso ODV, Associazione Senese Down (ASEDO) ODV, Il Laboratorio ODV).

La fotografia è tratta dalla pagina Facebook di Centro M’Ama

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle attività delle Associazioni del Territorio Senese

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi