Archivi tag: Bollicine

La cena di "Le Bollicine" nella contrada della Tartuca

Contrada della Tartuca per Le Bollicine: ecco la super pizza!

“Pizzata in amicizia” è l’iniziativa che si è tenuta nei giorni scorsi presso la Contrada della Tartuca. Ingredienti per una super pizza: l’amicizia, senso di appartenenza, un pizzico di sale e tanti sorrisi. “Le Bollicine” protagoniste di una serata speciale.

Finalmente, dopo lo stop dovuto al post Covid, è “ritornata” la pizzata in amicizia svoltasi martedì 24 gennaio nella Contrada della Tartuca. I ragazzi di casa Clementina dell’associazione “Le Bollicine” insieme a giovani e meno giovani della Contrada della Tartuca si sono divertiti a mescolare tutti gli ingredienti per la preparazione.

E come la farina si mescola all’acqua ed al sale per lievitare, così l’Associazione e la Contrada della Tartuca si sono mescolate passandosi tutti gli ingredienti, a suon di sorrisi, divertendosi ad impastare, sporcandosi le mani, stendendo la pasta ed apparecchiando tutti insieme per la cena.

Nella nostra pizzata di martedì sera c’è stato molto divertimento, tante risate, collaborazione da parte di tutti quanti e senso di appartenenza, che è la base per le ricette più buone. Un ringraziamento speciale alla Contrada della Tartuca che ci ha accolto facendoci sentire come a casa, creando un piccolo evento che  è stato motivo di scambio, di relazioni tra ragazzi, ma soprattutto all’insegna dell’amicizia, dell’altruismo e della solidarietà” fanno sapere da “Le Bollicine”.

Complimenti per l’iniziativa…e W la pizza!

Noemi D.M.

 

Alla scoperta del cavallo: corso per volontari “Le Bollicine”

Corso di formazione per aspiranti volontari negli interventi assistiti con gli animali. 3 giorni per apprendere qualcosa di “magico”

Modalità di partecipazione:

Il corso è gratuito ed è rivolto ad aspiranti volontari di età compresa tra i 16 e i 70 anni. Sarà rilasciato un attestato di partecipazione con la frequenza minima del 75% delle lezioni oltre allo svolgimento di 12 ore di tirocinio pratico in maneggio: Località Agresto, 53018 Sovicille SI

Modalità di iscrizione:

Gli interessati al corso potranno inviare una mail a infolebollicine@gmail.com così da ricevere il modulo di conferma adesione compilabile online. Le iscrizioni dovranno avvenire entro e non oltre il 7 febbraio 2023. Il corso sarà realizzato con un minimo di 5 ed un massimo di 20 partecipanti.

Programma:

10 febbraio

15:00 – 18:00

– IL CAVALLO NEGLI INTERVENTI ASSISTITI CON GLI ANIMALI: LINEE GUIDA IAA

– PERCHE’ IL CAVALLO? SIGNIFICATO DEL LAVORO CON UN ANIMALE

– PSICOPATOLOGIA NEGLI INTERVENTI ASSISTITI CON IL CAVALLO

– LA PERSONALIZZAZIONE DEGLI AUSILI NEGLI INTERVENTI

MODULO A CURA DI:

DOTT. LISA DIOLI – PSICOTERAPEUTA

GIULIA PERUZZI – EDUCATORE EQUESTRE
——

25 febbraio9:00 – 12:00

– ETOLOGIA ED ORGANIZZAZIONE DEL CAVALLO IN LIBERTà

– LA BARDATURA

– ORGANIZZAZIONE DI UN INTERVENTO IAA

MODULO A CURA DI:

JACOPO VASCONETTO – ISTRUTTORE DI EQUITAZIONE

SIMONE PERUGINI – ISTRUTTORE DI EQUITAZIONE

LETIZIA CAMBI – EDUCATORE PROFESSIONALE – REFERENTE IAA
——

4 marzo9:00 – 12:00

– ANDATURE DEL CAVALLO: PASSO E TROTTO

– CONDUZIONE DEL CAVALLO A MANO: DALLA TEORIA ALLA PRATICA

– APERITIVO INSIEME AI RAGAZZI DELLE BOLLICINE

MODULO A CURA DI:

JACOPO VASCONETTO – ISTRUTTORE DI EQUITAZIONE

Per ulteriori info: 3474022311 – Letizia

Per saperne di più

Home

(Foto tratta dal sito ufficiale di “Le Bollicine”)

“Il sorriso di un figlio vale più di tutte le paure di sua madre”: Paola e la giornata disabili

“Quando alla nascita seppi che Andrea era un piccolo, bellissimo bambino Down non avrei immaginato del bello che stava per portare nella nostra vita”. Paola Lucentini Bisconti, presidente di “Le Bollicine” che partecipano a “Si-Sienasociale la coprogettazione che tanto vale”, parla della giornata dei disabili celebrata ieri

Per natura non credo molto nelle giornate di commemorazione: la giornata appena trascorsa non la sento come ricorrenza .

Ho il timore che, purtroppo, finché sentiremo il bisogno di dedicare alle persone con disabilita delle giornate  come quella di ieri, avremo chiaro il segnale che c’è ancora bisogno di tanto lavoro,  che non le viviamo con sentimenti di reprocità sentendoli  parte integrante di un insieme .

Trovo il senso in  tale celebrazione solo se  vissuta come momento di riflessione: tanti temi, tanta strada fatta e tanta da fare .

Quando alla nascita seppi che Andrea era un piccolo, bellissimo bambino Down non avrei immaginato del bello che stava per portare nella nostra vita: attraverso lui, abbiamo conosciuto persone ,mondi, realtà  sfidanti, abbiamo intrapreso percorsi impegnativi con successi e delusioni. Abbiamo lavorato sulle autonomie personali,  intrapreso percorsi prima scolastici poi  lavorativi ma, soprattutto, lo abbiamo ascoltato. Un ascolto attivo, al suo fianco perché potesse realizzare il suo progetto di vita.

Tutto questo rientra in una quotidianità costante: il
desiderio di oggi è che, in una società che si reputa civile ed evoluta, Andrea e le persone con disabilità siano cittadini attivi .

Nella società che sogno c’è  dignità e rispetto dando ad ognuno la possibilità di essere felici. Avere gli strumenti e le possibilità per sfruttare le proprie potenzialità anche attraverso un lessico adeguato: l’uso o l’accettazione passiva di termini inappropriati finisce per dare percezioni errate  della realtà.

Io  non sono e non mi sento mamma di persona disabile ma di persona con disabilità. Disabile significa ” persona senza abilità”: ad Andrea mancano delle abilità ma ne ha tante altre e ritengo doveroso l’attenzione all’uso di  termini che  rispettino la sua persona.

Non credo neppure in narrazioni che vedono la persona descritta come “vittima” nè altrettanto neppure  come “eroe”o con  sensazionalismo.
La cosa migliore ritengo sia   raccontare la “normalità” dell’individuo, della sua vita,del suo contesto,del sue essere.

Con “Le Bollicine” lo sport è per tutti

La brochure dell'evento

La brochure dell’evento

Domenica 18 settembre 2022, un pomeriggio dedicato alla scoperta del magico mondo delle Bollicine in collaborazione con “Fondazione Lo sport ha tanto da darci” di Decathlon.

Si chiama sport per tutti e prevede giochi e attività di contatto con i cavalli. In pro l’esibizione di equitazione degli atleti delle Bollicine alle 15:00 e, a seguire, attività di gioco con gli animali e con i ragazzi della squadra di calcio delle Bollicine aperti a tutti i bambini che vorranno venire a conoscere il centro. A conclusione merenda per tutti.

Sarà possibile richiedere il servizio navetta a partire dalle 14:45, viste le difficoltà di parcheggio presenti presso la struttura, con partenza dal parcheggio di Costalpino.

Per info e prenotazioni navetta telefonare al 3474022311