Archivi tag: corso

Amministratore di sostegno: ecco il corso

L’obiettivo è formare figure che operano a favore di persone che, per effetto di un’infermità o di una menomazione fisica o psichica, si trovano nell’impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi.
La finalità della nomina di un amministratore di sostegno è quella di tutelare, con la minore limitazione possibile della capacità di agire, le persone prive in tutto o in parte di autonomia nell’espletamento delle funzioni di vita quotidiana
La Regione Toscana ha emanato delle linee di indirizzo per la promozione della figura dell’amministratore di sostegno in attuazione della L.R. 18/2020 che mira a incentivare la realizzazione di attività formative e di aggiornamento sulla figura stessa, con l’obiettivo di preparare gli interessati alle funzioni da svolgere.
L’incarico  è svolto senza scopo di lucro e con finalità solidaristiche; in alcuni casi il Giudice Tutelare, competente alla nomina, potrebbe prevedere una somma simbolica a titolo di rimborso spese sulla base della disponibilità del beneficiario.
Le Aziende USL hanno avuto il compito di organizzare ed effettuare la formazione e istituire un elenco di persone disponibili ad assumere l’incarico di amministratore di sostegno.
L’elenco è articolato in 3 sezioni:
– Professionisti (avvocati, assistenti sociali, commercialisti, psicologi, infermieri ecc)
– Associazioni o Fondazioni operanti nel sistema sociale e sociosanitario
– Altri ( cittadini interessati)
Negli anni 2021 e 2022 sono già stati effettuati 3 corsi di formazione (uno per provincia e cioè Arezzo, Grosseto e Siena) destinati alla sezione “altri” e per le province di Grosseto e Siena è già stata approvata l’articolazione dell’elenco e inviata ai Giudici Tutelari competenti, i quali possono attingere per la nomina di amministratori di sostegno.
Con il 12 dicembre partirà il corso dedicato alla sezione professionisti, iscritti agli Albi/ordini Professionali delle 3 province (avvocati, assistenti sociali, infermieri, dottori commercialisti e degli esperti contabili, psicologi, ecc. delle province di Arezzo, Grosseto e Siena) che si concluderà a gennaio con una verifica finale. Iscrizioni entro mercoledì 7 dicembre 2022
Il corso forma una  figura che opera a favore di persone che, per effetto di un’infermità o di una menomazione fisica o psichica, si trovano nell’impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi.
L’iniziativa è strutturata in tre moduli formativi (a distanza): giuridico, conoscitivo dei servizi e patrimoniale-amministrativo, per un totale di 24 ore, più una verifica finale (in presenza).
Modalità di iscrizione
Il volantino del corso e il modulo di iscrizione sono scaricabili sul sito della Asl alla pagina
https://www.uslsudest.toscana.it/notizie/amministratori-di-sostegno-parte-il-corso-di-formazione-dell-ausl-toscana-sud-est-per-professionisti
 e da inviare entro le 12 di mercoledì 7 dicembre 2022, a:  direttoreservizisociali@uslsudest.toscana.it.
La programmazione per l’anno prossimo prevede l’organizzazione del corso per la sezione Associazioni e Fondazioni operanti nel sistema sociale e sociosanitario.
Tutti i corsi sono gratuiti.
(La foto è della bellissima realtà “Le Bollicine”

A.A.A. Volontari di prossimità cercasi

Alla Pubblica Assistenza Val d’Arbia di Monteroni un percorso formativo per dedicarsi ai servizi sociali

Prenderà il via, con la presentazione di lunedì 14 novembre alle ore 21.00 presso la sede sociale di Monteroni d’Arbia, il ciclo di sei incontri informativi dedicati al volontariato di prossimità.

“L’iniziativa – spiegano i referenti – è rivolta a volontari o aspiranti volontari che intendono avvicinarsi all’associazione partendo dai servizi sociali, ovvero tutte quelle attività diffuse e capillari che vedono impegnati i volontari, i quali prima di tutto sono cittadini, a favore della propria comunità.”

Gli incontri informativi, pensati e realizzati in collaborazione con professionisti del settore sanitario, spaziano dall’acquisizione di competenze tecnico-sanitarie alle conoscenze necessarie per gestire l’approccio con persone fragili e tratteranno argomenti come le disabilità sensoriali, i deficit motori e l’approccio alle persone con difficoltà di deambulazione, le malattie degenerative, la comunicazione e la relazione di aiuto nell’approccio al paziente, il consenso e il segreto professionale.

“Ci piace dire – concludono dalla Pubblica Assistenza Val d’Arbia – che non possiamo fare tutto ma possiamo sempre fare qualcosa. I servizi sociali sono il nostro piccolo quotodiano impegno di ‘cura’ e ‘prossimità’ a sostegno dei soggetti più fragili della nostra comunità. Con questo ciclo di incontri ci formiamo per ‘esserci’, perché la conoscenza è condizione imprescindibile dell’efficacia del nostro fare.”

Per informazioni ed iscrizioni è possibile contattare la segreteria amministrativa dell’associazione chiamando il numero di telefono 0577 372422 oppure le volontarie dello Sportello Handy contattando il numero di telefono 0577 1658063.

Emilia di Gregorio 

La locandina dell’iniziativa

 

 

 

PA Castelnuovo Berardenga: ecco il corso per volontari

La Pubblica Assistenza di Castelnuovo Berardenga è pronta ad accogliere tanti nuovi volontari.

Martedì 8 novembre avrà inizio il corso di formazione di primo livello e secondo livello per Soccorritori. Ogni martedì e giovedì alle ore 21, nella sede in via della Citerna, si alterneranno lezioni teoriche e pratiche.

Per chiunque voglia conoscere e approfondire questo universo dedicato alla comunità e alla conoscenza di nozioni utili ovunque e in ogni momento.

Coprogettazione è un corso su svezzamento e abilità alimentari

Presso Centro M’ama, viale Toselli 11 Siena (con possibilità di seguire on-line) sabato 5 Novembre 2022 h 10:00-12:00. Per aderire si può inviare una email al seguente indirizzo di posta elettronica: centromamasiena@gmail.com

Il Progetto Si-Sienasociale – tavolo famiglia e minori, prosegue con le sue attività di formazione e sensibilizzazione sui temi relativi ai bisogni di genitori e minori. In quest’ottica il centro M’ama Siena mette a disposizione i suoi professionisti a sostegno delle fragilità dei futuri genitori, fornendo informazioni utili, grazie ad una formazione semplice ma che si pone l’obiettivo di essere esaustiva.

In particolare verranno affrontate le seguenti tematiche:

– Quando iniziare lo svezzamento, i segnali che il bambino ci da
– Tappe evolutive della funzione alimentare
– Abilità alimentari
– Dalla suzione alla deglutizione
– Preparazione della bocca e riflessi
– I diversi approcci allo svezzamento
– Utensili adeguati e ausili per la nutrizione (biberon, borracce con vari beccucci, cannuccia, quali posate e bicchieri preferire e perché)
– Cronoinserimenti (con riferimenti scientifici)
– Responsive feeding e autoregolazione
– Piramide alimentare SIP (Società italiana pediatria)
– Tagli sicuri
– Consistenze dei cibi e ripercussioni su masticazione e respirazione
– Come introdurre i gruppi alimentari nella dieta del bambino
– Frequenze settimanali di riferimento
– Grammature di riferimento
– Spunti per ricette e menù settimanali
– Merende equilibrate

OBIETTIVI DEL CORSO

Acquisire in maniera approfondita conoscenze e metodi di somministrazione del pasto, educazione alimentare nel bambino dall’età dello svezzamento ai 2 anni circa, con particolare attenzione ai principi base dell’autosvezzamento. In aggiunta, tale progetto si propone di formare/informare circa lo sviluppo fisiologico delle funzioni orali del bambino, in un’ottica di prevenzione e abilitazione delle funzioni dal punto di vista logopedico, ad esempio, importanza della masticazione, della respirazione nasale, dell’utilizzo di ausili adeguati.

SI-SIENA SOCIALE, la coprogettazione che tanto vale, è tra Comune di Siena e Enti del Terzo Settore per proposte a favore di anziani, minori, famiglie e disabili. A seguire le realtà partecipanti. Tavolo Anziani (Associazione di Pubblica Assistenza di Siena, La lunga gioventù APS, Centro socio-culturale terza età Antonio Conti APS); Tavolo Famiglia-Minori (Siena Soccorso ODV, Arciconfraternita di Misericordia di Siena OdV, M’ama APS, La lunga gioventù APS); Tavolo Disabilità (Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti Siena APS, Autismo Siena Piccolo Principe ODV, Le Bollicine APS, Sesto Senso ODV, Associazione Senese Down (ASEDO) ODV, Il Laboratorio ODV).

Nella foto Samuele e mamma Erika Pubblica Assistenza Val d’Arbia

 

Pubblica Assistenza Val d’Arbia partito il corso livello base a Monteroni: “abbiamo bisogno di tutti”.

Dieci lezioni per aiutarci a fare di più, il cuore dei nuovi volontari per fare la differenza.

E’ partito questa settimana il corso di livello base per volontari soccorritori che si terra’, ogni martedì e giovedì alle ore 21.15, presso la sede sociale della Pubblica Assistenza Val d’Arbia.

Trasporto sanitario, donazione di sangue ed emocomponenti, protezione civile, prestito di ausili e presidi, formazione, servizi sociali, consegna di farmaci e spesa a domicilio, iniziative socio-ricreative: queste e tante altre ancora sono le attività in cui ogni giorno
sono impegnati i volontari della Pubblica Assistenza Val d’Arbia.

Ogni giorno – spiega il presidente Massimiliano Fioravanti – potremmo fare di più per la nostra comunità e per farlo abbiamo bisogno di tutti.”

Cosa sarà possibile fare con il corso di livello base? Tantissimo: trasporti sanitari ordinari con auto o mezzi attrezzati, trasporti sanitari ordinari in ambulanza, trasporti e servizi sociali.

Il corso è libero e gratuito. Si può partecipare già all’età di 16 anni.

 

“Venite a provarci!” è l’invito dei formatori e dei volontari del trasporto sanitario che saranno felici di accogliervi in una grande famiglia “d’arancio vestita”.

Per saperne di più

Home

Emilia di Gregorio

Coprogettazione per il primo soccorso: corso a Colle Val d’Elsa

All’interno del tavolo “Disabilità” di “SI-Sienasociale – La coprogettazione che tanto vale”, l’Associazione Sesto Senso organizza un incontro formativo rivolto alle famiglie, agli operatori, ai volontari ed a qualunque soggetto comunque interessato, durante il quale saranno affrontate le principali manovre di soccorso in caso di emergenza.

L’incontro, che si terrà il giorno 25 ottobre alle ore 15:30, durerà circa 3 ore ed avrà ad oggetto:
• La disostruzione delle vie aeree: Cause e tipologie con manovre di soccorso
• Rianimazione Cardio polmonare: Accenni su cause e sintomatologie. Isola di Training sulle manovre con l’utilizzo del manichino apposito.
• Utilizzo del DAE (defibrillatore semi automatico): Cos’è e come funziona l’apparecchio e prove di utilizzo in isola di Training.

Il corso sarà tenuto da un operatore di Siena Soccorso, ente accreditato dalla Regione Toscana al rilascio del brevetto per l’utilizzo del DAE che, a fine seduta, sarà rilasciato a tutti i partecipanti.

LA PARTECIPAZIONE È GRATUITA E CON POSTI LIMITATI (MAX 20 PARTECIPANTI)

L’INCONTRO SI SVOLGERA’ PRESSO LA SEDE DELLA “MISERICORDIA” DI COLLE VAL D’ELSA
LARGO DELLA MISERICORDIA N. 1 – LOCALITA’ LE GRAZIE – COLLE VAL D’ELSA (SI)

Si richiede l’iscrizione al percorso laboratoriale comunicando l’adesione entro il 22/10
tramite il seguente contatto: sestosenso.sisociale@gmail.com | per info: 371 1189765

SI-SIENA SOCIALE, la coprogettazione che tanto vale, è tra Comune di Siena e Enti del Terzo Settore per proposte a favore di anziani, minori, famiglie e disabili. A seguire le realtà partecipanti.

Tavolo Anziani (Associazione di Pubblica Assistenza di Siena, La lunga gioventù APS, Centro socio-culturale terza età Antonio Conti APS); Tavolo Famiglia-Minori (Siena Soccorso ODV, Arciconfraternita di Misericordia di Siena OdV, M’ama APS, La lunga gioventù APS); Tavolo Disabilità (Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti Siena APS, Autismo Siena Piccolo Principe ODV, Le Bollicine APS, Sesto Senso ODV, Associazione Senese Down ( Asedo) ODV, Il Laboratorio ODV).

Per saperne di più

Home

La foto è tratta dalla pagina Facebook di Siena Soccorso

Buongiorno dagli aspiranti soccorritori della Misericordia di Siena

 

Volontari della Misericordia impegnati durante il Palio

Volontari della Misericordia impegnati durante il Palio

Al via ieri il nuovo corso. Molti giovani anche nella fascia 16-18 anni. Sono loro il futuro

Come ogni autunno, la Misericordia di Siena apre le proprie porte alle persone che vogliono avvicinarsi al mondo del volontariato e organizza il corso di formazione che offre la possibilità a tutti di diventare soccorritore volontario di livello base o avanzato.

Il soccorritore di livello base è colui che svolge i servizi socio-sanitari, cioè effettua il trasporto di pazienti attraverso mezzi attrezzati o ambulanze in situazioni di ricoveri programmati, dimissioni da ospedali o altre strutture sanitarie, trasporti per visite diagnostiche o ad esempio nel caso del trasporto di pazienti in emodialisi.

Il soccorritore di livello avanzato, oltre a poter svolgere le mansioni del soccorritore di livello base, può svolgere servizio nelle ambulanze cosiddette “di emergenza”, cioè che vengono attivate dalla Centrale Operativa del 118 per correre in soccorso di chi ne ha necessità e possono essere di supporto al personale sanitario del 118 e dell’elisoccorso. Inoltre, entrambi i tipi di soccorritori possono effettuare l’assistenza sanitaria per grandi manifestazioni ed eventi sportivi. Infine, acquisita l’esperienza necessaria, e seguendo ulteriori corsi, il soccorritore di livello avanzato può anche prestare servizio nel Trasporto Neonatale Protetto e nel Trasporto Organi.

L’attività di volontariato del soccorritore è divisa in turni e nel caso del livello base si svolge prevalentemente dal lunedì al sabato. Nel caso delle ambulanze di emergenza, i turni si articolano per coprire le 24 ore, 365 giorni l’anno. Ciascun volontario è libero di coprire i turni che preferisce in base alla propria disponibilità.

Il soccorritore volontario è una tipologia di volontariato aperta a tutte le persone di età superiore ai 18 anni per il livello avanzato, e 16 anni per il livello base, che desiderano dedicare parte del loro tempo per il bene del prossimo e della comunità e acquisire competenze che possono contribuire a salvare la vita delle persone in situazioni di emergenza.

Il corso, che è iniziato ieri, si svilupperà in 26 lezioni (le prime 8 costituiscono il livello base) secondo la normativa regionale e prevederà lezioni teoriche e pratiche che affronteranno i seguenti argomenti:
• il ruolo del volontario
• utilizzo dei DPI, igiene e autoprotezione
• approccio al paziente ed alla famiglia
• primo soccorso e approccio all’emergenza
• tecniche di movimentazione del paziente non deambulante
• organizzazione dei sistemi di emergenza
• il mezzo di soccorso: l’ambulanza
• BLSD – supporto vitale di base con defibrillatore
• supporto vitale nel trauma

Al termine di ciascun corso è previsto un periodo di tirocinio in ambulanza e mezzi attrezzati. Inoltre, durante il corso, sarà possibile ottenere l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico (DAE).
Le lezioni si svolgeranno presso la sede operativa della Misericordia di Siena in Str. Del Mandorlo n.3 (fuori Porta Tufi) il lunedì e giovedì alle ore 21.00 e saranno tenute da medici o formatori volontari della Misericordia di Siena.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito internet www.misericordiadisiena.it oppure scrivere a ispezione@misericordiadisiena.it

Un momento del corso: ieri prima lezione

Un momento del corso: ieri prima lezione